9 TRANNIES – SII TUTTO TE STESSO Di Gary Douglas

Come sarebbe se potessi cambiare la tua vita più velocemente dei tuoi vestiti? Quello che abbiamo a nostra disposizione va così oltre quello che abbiamo scelto finora. E nonostante questo, permettiamo a noi stessi di sceglierlo soltanto in casi di emergenza. Noi abbiamo scelta infinita, ma continuiamo ad agire come se non ne avessimo.

Non scegliamo di vivere. Scegliamo di preservarci. E quello non è vivere. Non riusciamo a vederci nella nostra totalità, vediamo solo il piccolo pezzetto che stiamo preservando. Presentiamo un’illusione, come se stessimo proteggendo l’auto-preservatore. La verità è che lo facciamo perché non siamo ricevuti dagli altri. Dobbiamo salvaguardarci dalla pazzia degli altri e dalla loro illusione della realtà. La loro follia e stupidità rappresentano ancora una minaccia all tua consapevolezza di te stesso.9-trannies-image

Le persone amano il non-te. Quando diventi te stesso, si spaventano e scappano. Chi saresti se cambiassi? A chi importa? Un essere infinito è tutto senza giudizio. E se tu fossi te senza alcuna scusa?

Chi hai deciso che perderai se cambiassi totalmente? Te? O è la fantasia di te? La fantasia è ciò che hai deciso che va oltre la tua immaginazione. La tua immaginazione è la limitazione della tua realtà. Se non puoi definire qualcosa, non puoi controllarla.

E se potessi realmente cambiare ogni cosa? I “9 trannies” (non i travestiti, ma trasformazione, traslocazione, trasfigurazione ecc.) sono i modi attraverso cui puoi cambiare ogni cosa. Tuttavia, al momento, li stai usando contro di te, invece che per te. Li usiamo per creare un mondo di fantasia. Siamo disposti a trasformare in cose che non funzionano, invece che in quelle che funzionano. Crediamo di essere le nostre limitazioni. Non crediamo che siamo esseri infiniti. La maggior parte di noi ritiene che le nostre limitazioni siano sempre reali. Pensiamo che sia la scatola della nostra realtà. Quando ti concentri sulle tue limitazioni, elimini la capacità di sapere ogni cosa.

 

Come sarebbe se ci fosse una scelta differente? E se fosse disponibile una realtà diversa?

Come sarebbe se avessi la capacità di cambiare qualsiasi cosa da ciò che è ora in qualcosa di diverso? E invece preferiamo avere come reale ciò che abbiamo deciso che non può esistere. Piuttosto, sii così reale tanto che la tua presenza cambi tutti coloro con cui entri in contatto, parli e tocchi.

Come sarebbe se potessi muoverti da un luogo a un altro senza macchina, aereo, treno o autobus? Come sarebbe se potessi migrare attraverso lo spazio? Se hai mai vissuto l’esperienza di guidare verso un luogo e di arrivarci in un periodo di tempo più breve rispetto a quanto sarebbe dovuto accadere, allora hai trasmigrato: non hai piegato il tempo, ma lo spazio. Ti muovi più velocemente di questa realtà e diventi frustrato, imprecando verso chi guida lentamente e che funziona alla velocità di una lumaca. Quando è frustrante, devi chiedere: “Quale informazione mi manca qui?”

Come sarebbe se avessi la capacità di modificare qualcosa da come appare in qualcosa di diverso? Come sarebbe se potessi cambiare come appari in qualcos’altro? E se potessi passare dall’essere un uomo a essere una donna, semplicemente scegliendolo? Sarebbe troppo selvaggio e strano? O sarebbe il tipo di cambiamento che hai sempre saputo che doveva essere possibile?

E se fosse davvero possibile cambiare l’energia sessuale di ogni momento o di ogni cosa a piacimento? Facendolo, non funzioni dalla tua sessualità come la fonte della tua realtà, perché la sessualità richiede sempre un giudizio. Quando ‘non puoi sopportare qualcuno’ non riceverai mai nulla da quella persona. Come sarebbe se potessi cambiare questa cosa facendo una domanda? Ad esempio: “Come posso cambiarlo? Cosa posso essere per cambiare questo?”

Come sarebbe se potessi davvero essere l’energia che genera e crea una realtà differente da quella che dovrebbe essere? Hai mai fermato un veicolo in uno spazio molto più piccolo di quello in cui dovresti essere in grado di farlo, per evitare un incidente? Hai la capacità di cambiare qualcosa che sta per succedere nel futuro in modo che non accada. L’evitare qualcosa porta alla creazione di quella stessa cosa. Cosa stai evitando di quello che stai creando, in modo da dimostrare che puoi evitarlo?

Quanto di ciò che sei devi rifiutare per creare solidità e problemi nella tua vita? Quanto di questo è l’illusione che crei affinché il resto del mondo non veda la potenza e il potere di te? Servono due persone per fare una realtà. Due persone che polarizzano qualcosa creano una realtà. Come sarebbe se tu non fossi più l’effetto della polarizzazione?

Come sarebbe se potessi parlare ogni lingua? Tutte le lingue sono letterali, in un certo senso, e sono basate sull’energia. Come sarebbe se, semplicemente chiedendo, potessi portare in esistenza l’energia di ogni lingua che è richiesta? Quante delle nostre lingue sono separazioni? Tutte servono ad assicurare che non ci sia una comunicazione chiara. Abbiamo usato la lingua come arma contro noi stessi. Crediamo addirittura che ciò che viene fuori dalla nostra bocca sia più reale di quello che c’è nella nostra testa. Una lingua è l’abilità di tradurre qualcosa in un costrutto definibile che puoi donare agli altri. E ci sono molte lingue che non sono definibili: come la lingua della domanda. Quando non sono definibili, crediamo di non poterle usare. La lingua della totale consapevolezza ti darebbe la capacità di avere tutto ciò che vuoi con facilità.

Hai scelta se smettere di preservare un pezzettino di te oppure se essere tutto te. Quando esci dalla preservazione, e accedi all’ispirazione, prendi il potere e lo usi come un’arma di scelta per creare ciò che vuoi. Hai idea di quello che vuoi creare? Di solito no, perché quello che vuoi creare va così oltre questa realtà. Crea la tua vita da ciò che ti porta gioia. Cos’è che ti porta gioia? Come sarebbe se nulla di quello che scegli fosse sbagliato? Allora cosa sceglieresti? Tutto ciò che desideri? Cos’altro potrebbe essere possibile che non hai mai considerato?