Aiuta Tuo Figlio A Prosperare a Scuola

image1

…stavano forse mostrandoci una maniera completamente nuova di creare?

Per la maggior parte del tempo sono state in vigore delle strutture che segregano ed isolano le persone ed i bambini che non si adeguano, che sono diversi. Queste strutture hanno lo scopo di includere tutti e comunque, regolarmente, così tante persone finiscono nel dimenticatoio.

Quello che è andato perduto con questo è molto più grande di quanto siamo mai stati disposti a riconoscere: si tratta dei sussurri delle possibilità future che possono venir create così diversamente da come attualmente operiamo. Cosa possiamo essere e fare di diverso (diversamente significa più della stessa cosa, diverso è qualcosa di completamente nuovo) per includere la consapevolezza ed il sapere di tutti quanti compresi coloro che sono finiti nel dimenticatoio?

Per molti di noi, ciò che i visionari, i creatori e i catalizzatori del cambiamento portano nel mondo, è una tale fonte di ispirazione che però può sembrare al di fuori della nostra portata. Per coloro che sono disadattati, marginalizzati o etichettati come disabili, autistici o X-Men, va molto oltre a questo; ma queste sono solo denominazioni che incapsulano a fatica un aspetto dell’essere, non la totalità di ciò che è reperibile in ognuno di noi.

Coloro che chiamiamo X-Men sono bambini a cui ci si riferisce come disabili o con necessità speciali e che vengono al mondo con ciò che viene etichettato come ADD, ADHD, OCD o Autismo. Gary Douglas ed il Dr. Dain Heer, i co-fondatori di Access Consciousness, riformulano questo punto di vista riferendosi a questi bambini non come bambini con necessità speciali ma bambini con talenti speciali, o X-Men. Il termine deriva da una gruppo di supereroi di fumetti, film, TV e video-game. Sono mutanti, estranei, con abilità sovraumane. Gli umani ne sono estremamente spaventati e cercano di distruggerli e vogliono trovare una cura per renderli più umani. Gli X-Men sono in realtà una razza superiore. Ma continuiamo a funzionare dal punto di vista che ci sia qualcosa di sbagliato in loro perché non apprendono nel modo in cui lo facciamo noi. La realtà è semplicemente che imparano in una maniera totalmente diversa. E se scoprissimo come apprendono, piuttosto che cercare di insegnare loro i nostri metodi?

La Scuola di Access Possibilities desidera creare un nuovo sistema educativo nel quale nessuno cada nel dimenticatoio. Dove ogni bambino sia riconosciuto per chi è, per i suoi talenti, capacità ed interessi ed anche per la propria e unica maniera di imparare, ricevere e percepire l’informazione. Questo li invita ad esplorare qualunque cosa siano capaci di essere e creare, non solo nelle loro vite ma nel mondo. Quando tutte le barriere sono giù e siamo disposti a riconoscere le capacità e i talenti in ognuno di noi, allora è quando diventiamo i leader delle nostre vite.

Alcuni fra i più magnifici creatori del mondo sono stati coloro che sono caduti attraverso le faglie del sistema, disadattati a cui si appioppava un’etichetta, pazzi e disabili. Ma stavano forse mostrandoci un modo completamente diverso di creare attraverso una lente di infinite possibilità, che appare sempre diversa da come ce la aspettiamo ma include tutti ed il pianeta in modi che non possiamo nemmeno riconoscere.

Ci piacerebbe che ti unissi a noi alla telecall Access Possibilities coi Bambini che inizia il 24 giugno, parleremo di X-Men e Disabilità il primo di luglio.

Siete pronti per le nuove ondate di creatori che si stanno mostrando?

Per saperne di più della Access Possibilities School clicca qui.

image2