Capitalismo Benevolo

what-if-everything-youve-decided-about-300x300di Steve e Chutisa Bowman.
Il capitalismo ha indirizzato il mondo dell’economia verso una notevole prosperità negli ultimi duecento anni. Ha sollevato dalla povertà milioni di persone e creato innovazioni che hanno reso la società occidentale quello che è.

Tuttavia, questo sistema si è reso non funzionale in maniera significativa, da quando molti capitalisti hanno scelto di gestire le cose con un alto livello di inconsapevolezza e una mancanza di benevolenza. Questo ha portato a troppe conseguenze involontariamente distruttive e dannose per il nostro pianeta e per la nostra società.

“QUANDO I BUSINESS FUNZIONANO CONSAPEVOLMENTE, POSSONO ESSERE DEGLI ARCHITETTI O DEI CATALIZZATORI PER UN MONDO MIGLIORE”

Quando i business funzionano in maniera consapevole, possono essere degli architetti o dei catalizzatori per un mondo migliore così come contribuire dei beni più grandi. D’altro canto, quando i business funzionano dalla inconsapevolezza, propendono ad essere motivati da egoismo e avidità, e questo porta allo sfruttamento, a maltrattamenti, abusi e persino truffe e inganni. Analogamente, quando i business operano inconsapevolmente tendono a dimostrare una precaria mancanza di conoscenza, una visione ristretta e una supeficialità nel stabilire le priorità.

“BUSINESS E CAPITALISMO SONO I PIÙ GRANDI CREATORI DI VALORI NEL MONDO. MA DEVONO FOCALIZZARSI SULLA SOSTENIBILITÀ INVECE DI PENSARE SOLO AI BENEFICI FINANZIARI A BREVE TERMINE.”

Il fatto è che non c’è niente di sbagliato con il capitalismo e la sua inclinazione a fare soldi. Business e capitalismo sono i più grandi creatori nel mondo. Ma devono focalizzarsi sulla sostenibilità invece di pensare solo ai benefici finanziari a breve termine. Al momento, il troppo capitalismo tende ad arricchire pochi “a spese della maggioranza”. Il capitalismo convenzionale non funziona più.

I businesses non possono fare capitalismo solo per quel che ci possono ricavare. I businesses devono farlo dal punto di vista di come questo possa contribuire alla loro organizzazione e a quella degli altri. Il business, oggi, ha bisogno di nuovi paradigmi su tutta la linea del capitalismo benevolo, perché pare evidente che la pratica del business in modo convenzionale è disequilibrato, e dobbiamo affrontare questo sbilanciamento adesso. Il capitalismo benevolo distinguerà l’avanguardia dalla vecchia guardia. Il capitalismo deve trasformarsi in essere più responsabile, trasparente e benevolo. Deve includere una maggiore generosità di spirito. Le organizzazioni devono essere governate in maniera più strategica, con un approccio più consapevole, benevolo e con una maggior responsabilità sociale e ambientale, mentre tentano di garantire prosperità finanziaria.

“IL CAPITALISMO BENEVOLO INTENDE CREARE UN SISTEMA PER I BUSINESS INTERAMENTE NUOVO”.

Il capitalismo benevolo intende creare un sistema per il business interamente nuovo, dove l’approccio e la strategia si basa sulle seguenti: funzionare generando un fututro sostenibile, NON facendo danni, massimizzando le possibilità invece che massimizzare solo le entrate, trasferire potere e consapevolezza nella leadership benevola. L’obiettivo del capitalismo benevolo è di cambiare la conversazione globale su cosa può essere il business.

Una maniera per creare businesses che non danneggia il mondo, i businesses lo devono fare dal come questo contribuisce a loro, al pianeta e a tutti quanti. “Ispirare le generazioni del business e delle industrie, che sono ferme in questo momento, a guardare a come possono essere creati futuri diversi.”

Portando i leaders aziendali e i loro investitori verso più modi di vedere il business in maniera sostenibile e benevolo.

Traduzione: Monica Costa