COSA PUÒ FARE IL SINGOLO INDIVIDUO?

foto-articolo

di Dain Heer

Di fronte ai risultati delle elezioni americane, avrai pensato che il singolo individuo non abbia l’abilità di creare cambiamenti dinamici. Dopo tutto, cosa può fare una sola persona?

In Francia, dopo l’attacco al teatro Bataclan, un uomo si è rifiutato di odiare i terroristi che avevano ucciso la sua adorata moglie e madre del suo bambino. Non avrete il mio odio ha detto ai terroristi Antoine Leiris su Facebook. Il suo messaggio ha ispirato e continua a ispirare un numero sterminato di persone.

In Israele, dopo che il figlio era stato ucciso in battaglia contro il Libano, una donna ha persuaso i leader politici del paese a cessare la guerra e optare per la difesa dei propri confini. Quante vite ha salvato questa donna?

In Australia, su un treno una signora ha notato una donna musulmana che si era levata il hijab (n.d.r. tipico copricapo con velo musulmano) temendo una brutta reazione dei presenti, visto un uomo armato musulmano aveva preso in ostaggio 17 persone in un bar di Sydney. La donna le ha detto Rimettitelo, camminerò insieme a te. Questo incontro spontaneo ha ispirato il #illridewithyou movement che ha avuto un impatto globale.

Negli Stati Uniti, la gente hanno cominciato a indossare spille da balia dopo l’elezione di Trump per dimostrare la loro volontà di difendere le persone più vulnerabili.

Come nascono movimenti di questo tipo?

“Individualmente, tu puoi essere l’effetto domino” ha detto Gary Douglas, fondatore di Access Consciousness. “ Puoi essere la pietra che cade nello stagno e provoca increspature che si propagano all’infinito. Ma lo devi scegliere. “Qual’è quella singola cosa che potresti fare, che se la facessi cambierebbe la direzione in cui tutto sembra andare e che non corrisponde a ciò che desideri?”

Gary e il dott. Dain Heer hanno tenuto una puntata speciale su Voice America Radio subito dopo le elezioni americane, in modo che le persone potessero avere una prospettiva completamente diversa e maggiore facilità.

E se gli eventi recenti fossero, in realtà, una chiamata alla consapevolezza?

“Il fatto che tu sia presente e consapevole inizia a creare uno spazio affinché la consapevolezza esista” dice Dain. “La consapevolezza non combatte; non ha resistenza né reazione. Non odia né giudica. Semplicemente è e lascia che tutti noi esistiamo”.

Ma ci vuole coraggio per vivere senza odio e paura. Ci vuole coraggio per rifiutare la divisione che è così diffusa in questo momento e scegliere un mondo più gentile, più consapevole e inclusivo.

“È davvero vitale smettere di resistere, reagire, allinearsi o concordare. Tutto questo ti uccide e ti impedisce di vedere le scelte disponibili perché innalza un muro di fronte ad esse” fa notare Dain. “Guarda cos’è vero nella tua realtà. E cos’è vero al di là di tutte le retoriche e il vetriolo che certe persone cercano di di diffondere”.

Quattro domande da fare quando il mondo diventa insostenibile:

Cos’è questo? Riconosci cos’è

Cosa ci faccio? C’è un’azione che puoi intraprendere ora? O è solo richiesto che tu ne sia consapevole?

Lo posso cambiare? Comprendi cosa puoi cambiare e quando, ma non combattere per la voglia di combattere

Come lo posso cambiare? Cosa posso fare? Cosa posso essere? Che contributo posso essere per il mondo che finora non ho riconosciuto?

Per sapere di più sulle dinamiche dell’odio e della paura e sui motivi della ripetizione continua dei notiziari, puoi ascoltare questa brillante conversazione per intero cliccando qui:

https://www.voiceamerica.com/episode/95530/us-election- is-over- now-what

Se desideri ancora più libertà, considera di prendere i processi e le frasi di pulizia registrate da questa conversazione per ascoltarli a ripetizione. Ogni volta che lo fai, andranno sempre più in profondità dandoti più libertà e scelte più grandi.

Con $10 puoi diventare un membro di Pearls of Possibilities:

https://accessconsciousness.me/shop/2014/08/04/pearls-possibilities-membership/

Tradotto da Giulia Regoli