Cosa Sceglieresti Se Stessi Essendo Te Stesso?

Autore: Access Consciousness

Cosa sceglieresti se stessi essendo te stesso?

Sembra una domanda strana, no? Intendo, dal punto di vista logico, chi altro potresti essere?

Ma, seriamente, quante volte hai provato ad essere qualcuno che non sei? Ogni volta che alteri il tuo comportamento per adeguarti o adattarti meglio alla situazione, o per far contento qualcun altro, o per evitare il giudizio, una punizione o qualsiasi cosa del genere, non stai essendo te stesso. Ogni volta che scegli un abbigliamento “appropriato” da indossare, o, a quello scopo, fai qualunque cosa automaticamente, senza scegliere te coscientemente, non stai essendo te stesso.

La realtà la chiama “socializzazione”, e veniamo cresciuti credendo che sia una cosa positiva: per il bene tuo e di tutti gli altri. Ma questo non ci dà scelta sul come comportarci e cresciamo pensando che così è come vanno le cose: che non avremo mai scelta o che siamo in qualche modo sbagliati e che dovremmo sopprimere ciò che sceglieremmo se stessimo essendo noi stessi.

Più fai cose per cercare di adeguarti o fai cose che altre persone vorrebbero o si aspettano da te per qualunque ragione, più perdi il tuo vero te stesso.

Adesso, non ti sto dicendo di fregartene degli altri o di fare solo ciò che vuoi in qualunque momento tu lo voglia: questo non sarebbe il “regno di noi”. Ma passiamo tutta la vita a sentirci dire quello che dovremmo o non dovremmo fare e a ricevere aspettative e proiezioni, al punto che spesso dimentichiamo chi siamo. Poi ci chiediamo perché ci sentiamo sbarriti. Perchè stiamo cercando di essere qualcuno che non siamo. Come sarebbe se facessi la scelta cosciente di essere e fare ciò che desideri?

Essendo te stesso crei una fiducia ed una presenza.  Non hai lo stesso bisogno di approvazione o di essere uguale o di ottenere conferme. Puoi percepire la libertà che ne consegue? E quando scegli questo, il desiderio di come ti piacerebbe fosse la tua vita appare: qualcosa che farà aumentare l’avventura dell’esistenza, la gioia, il flusso di denaro. Quando stai essendo te stesso, questo crea così tanto di più: puoi letteralmente entrare il una stanza e cambiarne l’energia, creare possibilità diverse, rispetto a quando cerchi di essere qualcuno che non sei. Che cosa ci vorrebbe ad essere così tutto il tempo?

Essere te stesso è un luogo nel quale puoi di nuovo avere divertimento e facilità e i punti di vista di chiunque altro non importano. Una delle cose delle quali Gary Douglas e Dr. Dain Heer, i co-fondatori di Access Consciousness, hanno sempre parlato è che se hai la disponibilità a ricevere il giudizio, è come essere una grossa caramella spugnosa: le persone possono picchiettarla e pizzicarla, ma tornerà sempre ad essere una caramella spugnosa. Come sarebbe se tu fossi disponibile a ricevere il giudizio?

Essere te è un luogo nel quale sei totalmente vivo e totalmente presente. Essere te stesso riguarda diventare vivo. E quel diventare vivo deriva da una presenza aggressiva che puoi avere nella tua vita tutto il tempo. Puoi essere così presente che divieni automaticamente te stesso, perché ci sei, sei presente a te stesso. È la magia di essere te.

Essere te è un luogo dove tutto è possibile. Essere te stesso è divertirti e creare uno spazio nel quale i giudizi non hanno più un effetto su di te. Come sarebbe se tu rinunciassi a cercare di adeguarti? Come sarebbe se la tua genialità fosse la tua diversità? Come sarebbe essere te?

Uno strumento semplice  che puoi utilizzare per seguire l’energia di cosa è vero per te è fare domande quali: “Che cosa sceglierei se stessi essendo veramente me?, Che cosa desidero veramente?, Che cosa mi piacerebbe creare nella mia vita?”, il più spesso possibile. Non si tratta di rispondere alle domande, si tratta di ricevere l’energia di cosa ti piacerebbe creare come la tua vita. Ciò che è vero per te ti fa sentire leggero, quindi segui ciò che è vero per te e divertiti ad essere te stesso!

Adesso cos’altro è possibile? Se desideri più strumenti e processi per essere te stesso, vedi il libro di Dr. Dain Heer Sii te stesso, cambia il mondo

Traduzione  Alice Gabrielli