Separazioni Fatte Diversamente

breakups-done-different-access-blogHai mai avuto una separazione che è stata… beh, un disastro? O forse hai conosciuto qualcuno la cui relazione è finita ed è stata devastante e piena di trauma e dramma. E se qualcos’altro fosse possibile? Come sarebbe se ci fosse un modo di attraversare una rottura senza dolore e sofferenza? E se, anziché la tristezza, potessi davvero vedere le possibilità in essa?

Totalmente diverso, lo so! Ci sono diversi punti di vista che spesso tratteniamo, che rendono le nostre separazioni importanti. Come dice il fondatore di Access Consciousness® Gary Douglas “Il tuo punto di vista crea la tua realtà. La tua realtà non crea il tuo punto di vista.”

Saresti disposto a prendere in considerazione un punto di vista diverso riguardo le relazioni?

Ecco 3 punti di vista che creano una realtà di trauma e dramma quando una relazione termina. Cambia il tuo punto di vista; cambia la tua realtà.

1. Devo Avere una Relazione

Nella nostra realtà è considerato sbagliato non avere una relazione. Se sei single, sai di cosa sto parlando! Quante persone cercano di farti conoscere qualcuno? Quante conversazioni hai dove i tuoi amici e la tua famiglia vogliono sapere se hai “trovato qualcuno”? Il punto di vista è che “devi” avere una relazione, altrimenti c’è qualcosa di sbagliato in te. E se non fosse vero? E se la relazione fosse semplicemente una scelta e potessi scegliere di averne o non averne una (secondo quello che funziona per te)? 

Saresti disposto a lasciare andare il punto di vista che “devi” avere una relazione? Saresti disposto a scegliere solo quello che funziona per te?

Se ti è difficile lasciare andare questo punto di visto, o qualsiasi altro sulla questione, c’è uno strumento fantastico di Access Consciousness® che puoi usare. Si chiama “Interessante Punto di Vista.” Ecco come funziona: ogni volta che noti di avere un punto di vista, dì: “Interessante punto di vista che ho questo punto di vista.” Dillo 3/10 volte, finché quell’idea diventa nient’altro che interessante, e non un fatto reale.

2. Il Mio Partner Dovrebbe Essere Significante (Significant Other)

Forse hai sentito il termine “significant other” ( in inglese, termine usato per indicare il partner/consorte; tradotto letteralmente sarebbe “l’altro significante”): così chi si ama si riferisce l’un l’altro. Noti quanto è pesante? A quanto di noi stessi dobbiamo rinunciare per rendere qualcuno significante? E, quanto devastante dev’essere una separazione se sono significanti?

Come sarebbe se, invece di vedere il tuo partner come “significante”, lo invitassi ad essere il tuo “piacevole altro” (enjoyable other)? Qualcuno col quale giocare, creare e divertirti fintanto che è piacevole per entrambi.

3. Una Relazione Dovrebbe Durare per Sempre

Chi l’ha detto? Quante relazioni conosci che durano per sempre? Quante relazioni conosci che sono durante a lungo e che sono davvero felici e divertenti? E se non fosse semplicemente vero che una relazione debba durare per sempre? Di nuovo: e se fosse semplicemente una scelta?

Quando facciamo nostro il punto di vista che dobbiamo essere in una relazione, che il nostro partner debba essere molto significante, e che la nostra relazione dovrebbe durare per sempre, non è difficile capire perché le separazioni siano piene di trauma e dramma. Se sei disposto a usare lo strumento “Interessante Punto di Vista” per cambiare tutti questi punti di vista, una nuova possibilità è disponibile.

Senza il significato di relazione, ma la gioia di essa, senza l’erroneità di te nella relazione, ma onorando te, senza la conclusione di quanto a lungo dovrebbe durare, ma con allowance per qualsiasi cosa si mostri, quando è tempo che la relazione si chiuda, potrà essere piena di facilità.

Sai quando qualcosa non ti sta funzionando, e anche il tuo partner lo sa. E, come sarebbe se, quando arriva il momento che la relazione si concluda, tu potessi dire: “Grazie mille per essere stato con me. Grazie mille per i numeri di anni passati assieme. Possiamo aprire una bottiglia di champagne e creare una vita e un’esistenza che ci piacerebbe avere, anche se non assieme?”

Mi domando, se scegliessi di celebrare il momento dove hai davvero deciso di non stare più con qualcuno, se scegliessi semplicemente di dire: “Grazie e ti auguro di avere tutto quello che puoi essere”, quanta più gioia, facilità, e maggiori possibilità ci sarebbero?

Apri quella bottiglia di champagne. Scegli di festeggiare e la gratitudine, e lascia che nuove possibilità inizino!

Traduzione Igor Andreotti